Nella foresta del DinghuShan – 19° giorno

DSC_0688

Ni Hao a tutti!
Per riuscire a rendere a parole ciò che mi è capitato e ho visto oggi, avrei bisogno di immergervi in una foresta e farvi abituare a tante differenti tonalità di verde. Una volta che i vostri occhi si fossero abituati a quei colori, dovrei mostrarvi il cielo azzurro e poi farvi guardare a terra, dove un tappeto di foglie e di pietre vi indicherebbe il sentiero. Dovrei farvi poi concentrare sul fruscio che fanno le foglie di bamboo quando cadono, sembra sempre che ci sia qualcuno dietro di voi, e potrei fare scendere una vostra mano nell’acqua fresca di un laghetto.
Annunci

Qufu e il tifone (9°giorno)

Targhette Votive

Ni Hao a tutti!
Stavo per entrare nel negozio Nokia per comprare una nuova batteria, quando ho sentito un forte rumore di scontro provenire dalla strada. Una donna e un ragazzo, con due motorini elettrici, si sono scontrati. Lei aveva la testa appoggiata alla strada, immobile.

Continua a leggere

TaiShan – tra le nuvole (7° giorno)

Ni hao a tutti!
Alla mia prima settimana in Cina ho deciso di festeggiare con un pellegrinaggio. Sì perché il Taishan (siamo nella provincia dello Shandong, a sud di Beijing) e’ il monte sacro taoista per eccellenza, quello che riveste un’importanza speciale per i cinesi.

Continua a leggere

Beijing (5° giorno)

Ni hao a tutti!
Oggi vorrei iniziare il mio racconto sfatando un po’ di stereotipi sulla Cina! Tra le più macroscopiche: la pulizia e l’igiene in generale!
Iniziamo dai bagni pubblici.
Ebbene sì: in media sono più puliti che in Italia. Vediamo perché…

Continua a leggere

Beijing (3° e 4° giorno)

Ni Hao a tutti!!

Mi aspetta un compito arduo: descrivervi due giornate a Beijing in cui ho visto delle cose incredibili. Quindi la farò molto breve, essendo queste lettere un flash sulla Cina e non avendo io intenti letterari.

Cominciamo dalla fine. Oggi.

Avete mai visto “L’Ultimo Imperatore” di Bertolucci? Vi consiglio di guardarlo, perché è una valida introduzione sulla Città Proibita. Io lo avevo visto da piccola, ma mi ero soffermata solo sulla vita del mio coetaneo imperatore e non ci avevo capito nulla. Prima di partire però ho voluto riguardarlo ed è stata una decisione azzeccata, se non altro per immaginarmi quei luoghi senza una marea di turisti cinesi con l’ombrellino e il megafono (non è un’esagerazione!). Continua a leggere